Instagram against hate speech

 Article  Comments Off on Instagram against hate speech
Sep 122016
 

Instagram’s Company recently announced that a new tool for filtering negative comments is available for its users.

The social network will automatically hide comments containing words or sentences considered inappropriate.

“Today, we’re taking the next step to ensure Instagram remains a positive place to express yourself,” Instagram CEO and co-founder Kevin Systrom writes in a post. “The first feature we’re introducing is a keyword moderation tool that anyone can use. Now, when you tap the gear icon on your profile, you’ll find a new Comments tool. This feature lets you list words you consider offensive or inappropriate. Comments with these words will be hidden from your posts.”

It is a change for the better and an important action taken by the Company against abuse on the Internet.

“L’odio non è un’opinione” Prima ricerca italiana su hate speech, giornalismo e migrazioni

 Article  Comments Off on “L’odio non è un’opinione” Prima ricerca italiana su hate speech, giornalismo e migrazioni
Mar 152016
 

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE:

Federazione Nazionale della Stampa

17 marzo 2016 – ore 12.00

Corso Vittorio Emanuele 349, sala Tobagi

14 marzo – In occasione della giornata mondiale contro il razzismo (21 marzo), la Federazione Nazionale della Stampa, Articolo 21, Carta di Roma e COSPE, in collaborazione  con www.illuminareleperiferie.it, presentano la ricerca “L’odio non è un’opinione. Hate speech, giornalismo e migrazioni”. La ricerca realizzata da COSPE nell’ambito del progetto europeo contro il razzismo e la discriminazione su web, “BRIKCS” – Building Respect on the Internet by Combating hate Speech”, ha approfondito questo fenomeno tramite l’analisi di casi studio ed interviste a testate e testimoni privilegiati.

Social media, siti e social network sono infatti diventati uno spazio fertile per la diffusione della xenofobia, islamofobia, e discorsi antisemiti e razzisti.

La ricerca ha indagato, attraverso interviste alle testate e analisi di casi studio, le problematiche di gestione delle proprie community e più in generale del lavoro giornalistico ai tempi del web: dalla libertà di espressione alla necessità di regolamentazione, dal ruolo dei giornalisti a quello dei social media manager, dall’obiettivo di informare a quello di coinvolgere e le soluzioni diverse da parte delle redazioni, in una fase di sperimentazione contraddistinta da una difficoltà di adattamento alla dimensione digitale.

Lo stesso giorno sarà lanciata la campagna europea: “Silence hate – changing words changes the worldcon l’hashtag #silencehate con l’obiettivo della campagna web è proprio porre l’attenzione sulla necessità di impedire la diffusione dell’odio e promuovere un uso consapevole della rete.

Durante la conferenza sarà distribuita la ricerca.

 

Interverranno:

Giuseppe Giulietti – Presidente FNSI
Pietro Suber – Associazione Carta di Roma
Alessia Giannoni – COSPE
Elisa Marincola – Articolo 21 / Illuminare le periferie del mondo

 

Per info: Ufficio stampa COSPE: Pamela Cioni – tel. 055473556 – cell. 3382540141 – pamela.cioni@cospe.org